Natale e il miele

confezione regalo
confezione regalo

Il Miele su usa anche a Natale

ebbene si, questo prezioso alimento è protagonista delle feste di Natale, ma vediamo come: oltre a regalarlo a parenti ed amici in confezioni più o meno fastose, spesso lo si usa nei dolci che ci accompagnano in questo periodo di festa. Oltre ai classici panettoni, il Natale è anche tempo di dolci fatti in casa. Le ricette dei dolci natalizi cambiano, ma molti sono accomunati dal miele che è ingrediente fondamentale.

Due i grandi gruppi: il primo riguarda i ‘panspeziali’ cioè una base di pasta molto semplice (quasi un pane) arricchita con l’aggiunta di frutta secca e spezie. Dall’altra parte, soprattutto nell’Italia meridionale, ci sono i dolci fritti passati poi nel miele, tutti hanno in comune l’uso del dolce miele.

Un dolce conosciuto da grandi e piccini in tutta Italia è sicuramente il torrone: un’alchimia tra chiare d’uovo e miele. Poi le aggiunte di mandorle, nocciole, pistacchi, le incursioni di canditi o i rivestimenti di cioccolato, le forme lunghe, larghe e rotonde sono variazioni su un unico tema.  il miele  utilizzato per la preparazione del  torrone varia, anche secondo le esigenze ed i gusti di chi lo prepara: acacia nel caso vogliate una retrogusto più delicato, arancio per esaltare le note più agrumate (magari dei canditi), oppure millefiori per avere invece un retrogusto più deciso e pieno.

Che dire poi del panforte toscano, pampepato umbro, Struffoli Campani e così via? Bontà e tradizioni della cucina Italiana. Viene l’acquolina in bocca solo  a pronunciare i loro nomi.

Tanti, poi sono coloro che stanno scegliendo di sostituire lo zucchero con il miele anche nella preparazione dei dolci oltre, ovviamente, come dolcificante.

Non solo un dolcificante, ma un toccasana per la nostra salute, quasi da considerare come un medicinale. Il miele è di tante le tipologie, ha un sapore unico, inconfondibile e si presta a moltissimi usi in cucina.

Se ci pensiamo il miele per millenni è stato l’unico dolcificante esistente e utilizzabile.
In sostanza si può considerare uno dei cibi più antichi dell’umanità, molto apprezzato e utilizzato nel corso dei secoli sino ad oggi dove se ne fa un largo uso non solo in cucina ma anche in cosmesi proprio come facevano i nostri avi. Le sue caratteristiche positive però non si fermano affatto qui in quanto questa dolcissima sostanza, prodotta dalle api, è un grande alleato della nostra salute. Il miele contiene infatti acqua, polline, glucosio e fruttosio, che lo rendono molto energetico. Ha inoltre un alto contenuto di sali minerali come calcio, ferro, magnesio, rame, manganese, silicio, iodio potassio, sodio, fosforo, zolfo, vitamine gruppo A, B, C, E e acido formico e germicidina.
Niente male, non trovate?

https://www.facebook.com/mieledellavita.biologico

https://ilmieledellavita.it/